MUSEO DIFFUSO CASTELLO D’ALCESTE
SAN VITO DEI NORMANNI
(Brindisi)

Torna alla mappa

Per approfondimenti
pagine correlate

......
......
......

L’INSEDIAMENTO DI SAN BIAGIO

Si tratta di un vero villaggio rupestre del XII secolo. Oggi, oltre alla chiesa, si può visitare una grotta molto grande, che fa subito pensare ad un ambiente comunitario. Dall’altra parte della chiesa vi è una grotta più piccola che dovette servire per il custode del santuario. La chiesa, di forma rettangolare, aveva due porte d’accesso, una per il clero e l’altra per i fedeli, con un altare mensa sistemato nella zona affrescata e con una iconostasi. Gli unici elementi che ci è dato di conoscere sula storia di questa chiesa provengono da una iscrizione posta sulla volta alla’altezza della porta d’ingresso della chiesa stessa. L’iscrizione, ricostruita dal prof. A. Guillou è dell’8 ottobre 1196. La cripta era dedicata a San Biagio. La volta è divisa in cinque sezioni: l’Antico dei Giorni, l’Annunciazione, la Fuga in Egitto, la Presentazione al Tempio e l’Ingresso di Gesù in Gerusalemme. Sulle pareti laterali sono affrescati i santi: Andrea, Giovanni, Biagio, Nicola, Demetrio e Giorgio, la Natività, i santi Silvestro e Stefano.

Per la buona riuscita di questa mappa interattiva è gradita la partecipazione
e la collaborazione di chiunque sia interessato.
Solo in questo modo una mappa normale può diventare davvero Mappa della Comunità.

Inviaci una e-mail a p.roccolo@libero.it materiale o commenti per migliorare questa pagina.